Newsletter Sanicoop n. 11

079
Riepilogo degli incontri formativi, svolti nel 2016
27 giugno 2016
asclepius_blu
Presentazione ASCLEPIUS
16 settembre 2016
Mostra tutto

Newsletter Sanicoop n. 11

sanicoop-300x132

Rapporto Censis sulla Sanità 2016

Il Censis ha presentato l’otto Giugno scorso un nuovo rapporto sullo stato della sanità in Italia.

Il rapporto evidenzia due fenomeni, del resto rilevati anche da altre ricerche:

  • il peggioramento del servizio sanitario pubblico: “erosione della qualità del pubblico”;
  • l’aumento della spesa privata:  “crescita della sanità a pagamento”.

La valutazione della ricerca è che la spesa privata in sanità sia di 34,5 miliardi di euro dovuta fondamentalmente ai tempi di attesa delle prestazioni.

Si potrebbe aggiungere che anche il livello altissimo dei ticket ha favorito questo spostamento.

Il secondo dato rilevante è che, nella ricerca, si stima che nel 2016 11 milioni di cittadini rinuncino alle cure per i tempi di attesa ed i costi da sostenere.

In allegato trovate la ricerca del Censis.


Allarme della FNOMCeO, il 50%  dei medici in ritardo con gli obblighi formativi

In una recente Tavola rotonda è risultato che la metà dei medici non ha rispettato gli obblighi formativi di Educazione Continua in Medicina (ECM).

L’obbligo formativo scade a fine del 2016 ed i sanitari hanno l’obbligo di conseguire i 50 crediti annuali.

Nel convegno è stata presentata una ricerca che conferma l’interesse alla formazioni ma la difficoltà ad utilizzare i canali tradizionali e si ipotizzano nuove modalità formative.

Allegato l’articolo apparso su Quotidiano Sanità.


La proposta Formativa del Co.S.

Il Co.S. – Consorzio Sanità ha allestito un  Corso, con le modalità della Formazione a Distanza (Fad)  riferitol ruolo dei medici di medicina generale nell’organizzazione delle principali figure professionali coinvolte nell’assistenza primaria in aggregazioni funzionali territoriali(AFT) e l’istituzione delle aggregazioni multiprofessionali (UCCP).

Le prime esperienze di AFT e UCCP hanno fatto emergere la necessità, per i professionisti coinvolti, di sviluppare competenze manageriali e trasversali che attengono alla gestione della forma associativa e del lavoro di gruppo.

Elaborando queste tematiche si è realizzato un corso che fornisce ai MMG gli elementi essenziali per conoscere i possibili sviluppi della medicina sul territorio, il ruolo dei diversi attori e gli strumenti, a partire dalla cooperativa di servizi, per gestire questi processi.

Il corso dura circa 20 ore e prevede il riconoscimento di 21 crediti ECM.

Questa iniziativa  conferma la volontà del Co.S. di essere un riferimento ed un supporto continuo per le Cooperative di servizio di MMG.

Sul sito del Co.S. (www.cos.it)  è possibile scaricare il programma completo e le modalità e costi di adesione.


Trattativa sul rinnovo della Convenzione della medicina generale

La trattativa di rinnovo dell’ACN sulla medicina generale sembra essere ad una fase cruciale.

Il nuovo ACN deve definire il ruolo dei MMG nei processi di riorganizzazione delle cure sul territorio attraverso l’adesione obbligatoria alle AFT e l’organizzazione integrata dei serviz nelle UCCP.

La trattativa deve inoltre affrontare i diversi ruoli, gli strumenti , quali le cooperative di servizio, per la gestione dei servizi di supporto ai MMG, i conseguenti aspetti economici e normativi.

La Sisac ha presentato, o meglio fatto filtrare alla stampa, una ipotesi di ACN che è stata contestata per le modalità e per parte dei contenuti.

Ritengo però interessante l’analisi della stessa e le linee che indica sugli aspetti rilevanti della trattativa pur essendo il documento della sola parte pubblica che potrà subire rilevanti modifiche dalla trattativa.

Allegata bozza SISAC.


Download Allegati